Skip link

Dorsale Idrica Lesmo- Concorezzo

Informazioni

Cliente: Brianzacque Srl
Progetto: Nuova dorsale di acquedotto dal comune di Concorezzo al comune di Lesmo
Servizi: Progettazione definitiva, esecutiva
Luogo: Lesmo, Villasanta, Concorezzo, Arcore, Usmate Velate
Stato: concluso
Anno: 2020 - 2023

Per garantire una maggiore qualità delle acque e una maggiore resilienza della rete nei confronti di eventuali variazioni della richiesta idrica è stata progettata la dorsale di acquedotto che collega il sistema di approvvigionamento di Concorezzo a quello del comune di Lesmo, e della tratta che collega la rete di distribuzione del comune di Usmate Velate alla rete di distribuzione del comune di Arcore.

La tratta dell’adduttrice tra la rete di distribuzione di Concorezzo (via Oreno), in prossimità della torre piezometrica, e il serbatoio di riserva di Lesmo (via XXIV Maggio) prevede in progetto un primo tratto di condotta in ghisa DN 400 dalla rete di distribuzione su Via Oreno (a Concorezzo) sino all’incrocio con Via Buonarroti e Via Bianchi, da cui la tratta principale prosegue con condotta in ghisa DN350 sino allo scarico al serbatoio di Lesmo. Verrà garantito il servizio ottimale ai due punti intermedi di consegna presenti a Villasanta (al prelievo “Risorgimento” e al prelievo “Segantini”) tramite condotte in ghisa DN200. In totale la tratta ha uno sviluppo di ml. 6.780, comprendente l’attraversamento, con sistemi no-dig, della Strada Provinciale n. 60 e della Rete Ferroviaria Italiana nel tratto “Monza – Arcore”.

Il secondo tratto prevede di staccare una nuova dorsale con condotta in ghisa DN200 dagli impianti di via della Brina in Usmate Velate fino all’incrocio via Gilera – via Fumagalli nel comune di Arcore per il recapito di acqua alle reti esistenti, per uno sviluppo di circa 1.700 metri privo di prelievi intermedi e comprendente un attraversamento, con sistemi no-dig, della Rete Ferroviaria Italiana nel tratto “Seregno - Carnate”.

A supporto della progettazione, sono stati costruiti due modelli matematici con software di modellazione Infoworks WS di simulazione del funzionamento idraulico delle reti di distribuzione in pressione. Le analisi svolte hanno permesso di verificare la resilienza della rete per eventuali futuri incrementi di richiesta idrica e di verificare che i livelli di pressione richiesti ai punti di consegna fossero compatibili con le portate richieste agli spillamenti e al serbatoio di Lesmo.