Skip link

Teleriscaldamento Lecco e Valmadrera

Informazioni

Cliente: Acinque
Progetto: Nuova rete di teleriscaldamento per i comuni di Lecco e Valmadrera
Servizi: progettazione, direzione lavori e coordinamento della sicurezza
Luogo: Lecco e Valmadrera
Stato: In corso
Anno: 2019 - in corso

Teleriscaldamento Lecco

Il progetto riguarda la realizzazione della rete di teleriscaldamento urbano prevista a servizio dei Comuni di Valmadrera, Malgrate e Lecco.

L’intervento prevede la realizzazione di una rete di distribuzione calore avente lunghezza complessiva pari a circa 16 km di doppio tubo, con diametri delle condotte variabili tra DN 400 mm e DN 50 mm (oltre alle tubazioni di allaccio utenza). L’assetto funzionale di progetto prevede che la rete sia alimentata da due impianti, così ubicati:

  1. termovalorizzatore Silea S.p.A. di Valmadrera (scambiatore di calore da vapore estratto da turbina);
  2. polo ditta Caleotto S.p.A. di via Arlenico a Lecco.

Il progetto di realizzazione della rete prevede lo sviluppo complessivo delle dorsali e delle condotte di distribuzione in quattro anni dall’inizio dei lavori (a seguito di progettazione esecutiva ed ottenimento delle autorizzazioni); successivamente a tale periodo sono previsti solo lavori di piccola estensione finalizzata a servire le utenze e di allacciamento delle SST.

La rete di distribuzione calore è prevista posata quasi esclusivamente sotto il piano della viabilità pubblica di competenza comunale.

Inoltre, il tracciato della rete prevede i seguenti attraversamenti principali di infrastrutture di mobilità stradale e ferroviaria, per i quali sono stati svolti specifici approfondimenti di indagine che hanno consentito di definire dettagliatamente i progetti di risoluzione delle interferenze

  1. attraversamento linea ferroviaria RFI tra via Vassena, via Fornaci e via XXV Aprile in Comune di Valmadrera (linea Monza – Besana – Lecco);

  2. attraversamento linea ferroviaria RFI tra via Gaggio e SS639 in Comune di Malgrate (linea Monza – Besana – Lecco);

  3. attraversamento linea ferroviaria RFI in via Amendola in Comune di Lecco (linee Milano – Lecco e linea Lecco – Bergamo)

  4. attraversamento linea ferroviaria RFI in via Parini Comune di Lecco (linea Lecco – Sondrio – Tirano);

  5. attraversamento SS36 (tratto in tunnel urbano) in via Fiandra e via Marconi in Comune di Lecco;

  6. attraversamento SS639 Via Provinciale in Comune di Valmadrera (competenza Anas).

Per il collegamento tra termovalorizzatore e centro abitato di Lecco, sarà inoltre necessario attraversare il fiume Adda; tale intervento è stato oggetto di specifiche indagini, analisi tecniche ed approfondimenti geologici, geotecnici ed ambientali. La soluzione progettuale prevede l’attraversamento con due tubazioni DN200 all’interno del cavedio del marciapiede lato ovest (direzione di marcia Lecco – Malgrate, lato monte rispetto al deflusso del fiume) dello stesso ponte Kennedy.

L’intervento prevede altresì l’attraversamento di diversi corsi d’acqua attinenti al Reticolo idrico minore (RIM) di competenza comunale (in particolare il torrente Caldone a Lecco) e di corsi d’acqua appartenenti al Reticolo Idrico Principale (RIP), di competenza regionale (in particolare il Torrente Riotorto a Valmadrera e il suo immissario, il torrente Inferno); anche per queste interferenze sono stati effettuati specifici rilievi ed approfondimenti di indagine e sono state progettate le modalità di attraversamento degli alvei nel rispetto della normativa nazionale e regionale in tema di compatibilità idraulica e polizia idraulica (in attuazione del Piano di gestione dei rischi di alluvione PGRA).